La preghiera di Umberto

di @Montales via Spinoza

Sbarbato e ben vestito mi presento
io son l’Umberto giunto da Gemonio
son qui perchè mia vita è gran tormento

Avrai sentito tu che pandemonio
il vento forte soffia ora al contrario
e quasi ci perdevo il matrimonio

Maròn, adesso è lui il segretario
costretto il Bobo mi ha a firmar resa
adesso smazzi lui i guai con l’Erario.

Non più può asta mia rimaner tesa
è ver blu pillolina un poco aiuta
ma punto me ne faccio, ho mano offesa!

Padania in crisi è, bevo cicuta
cerco di controllare la mia angina
ti chiedo di ascoltarmi, donna arguta.

Il nord disprezza elettoral cabina
oltre confin porta lavor Marchionne
cacciòtti anche a te in Erzegovìna.

A Bresso baciai le papali gonne
perfin io rinunciai a canottiere
ma nulla migliorò tra me e le donne

E’ ver io feci Renzo consigliere
per un pel non causai l’insurrezione
finì con qualche calcio nel sedere

Però perchè picchiarlo col bastone?
tra mafia, pompinare e no fatture
non meglio è forse l’essere coglione?

Madonna mia le ho subìte dure
di diamanti posso darti una collana
aiutami t’imploro con le cure

Io e te abbiam vissuto storia strana
i figli maschi, brutto è l’argomento
Ma dimmi, anche il tuo studiò a Tirana?

Ti prego, calma tu il mio tormento.

Annunci

Pubblicato il 27 novembre 2012, in Politica (Inferno) con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: