Genetliaco Dantesco (un po’ in ritardo…)

Tanto gentile ancor oggi ella pareDanteAlighieri
la festa tua che il dì d’oggi saluta;
ricorda, senza poi ch’essa lo muta
il suon del tuo mirabil verseggiare.
 
Ella si va, sentendosi augurare
benignamente in amistà venuta,
sì par che se del foglio scena è muta
lo scritto tuo si resta ad aspettare.
 
Mostrasi pur piacente a chi s’adira
per la battuta al piglio dell’onore:
che ‘ntender no la può chi dall’alcova
 
dell’ignoranza sua dimostri prova;
ma chi del giorno tuo mira l’albore,
fa festa e sol l’arguzia e l’estro mira.
 
 
Advertisements

Informazioni su Publio Virgilio

Di là per quel ner loco compagnai / colui che dai viventi a infer discese / dal canto di quell'estro or qui tornai

Pubblicato il 5 giugno 2013, in Amenità (Paradiso) con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: