La singolar tenzone fra Apple e Samsung

Tenzone fra Publio Virgilio, @V_Castelli e @CorneliusCoot

 Publio VirgilioAlla notizia vale il giusto peso
 così come a chi in cielo sputa in testa
 ricade addosso: quel ch’è fatto è reso.

Subì Samsung d’Apple l’ira funesta
ma sol in USA ed or l’adrenalina
sale, e Tim Cook qui rischia il mal di testa !

Diversa è la nipponica dottrina
ed i brevetti non sono gli stessi:
direi che’l paragone non s’abbina

I giapponesi non son certo fessi
dovrebbe contar forse il loro dire
men degli Americani e i lor annessi ?

Valerio Castelli Poiché possiam restar qui a disquisire
 quanto ci piace e par ma quest’è un fatto:
 ‘sta storia serve solo a infastidire !

Ti giro la domanda che m’hai fatto:
Son forse american popol di fessi?
Se è così, mi lasci esterrefatto!

Ah, quanto a dir quale di popol d’essi
sì dura cosa è: ancor terrore impone
al cor mio, che li stima assai complessi

Non deve contar meno, ma attenzione
motivo di contesa non è quello
oggetto dell’american tenzone

Mi par tanto veder l’acchiapparello:
il giuoco che diverte, adolescente
quel giovin che dell’uom è ancor baccello

Spero che tu abbia letto interamente
L’oggetto dei processi e le sentenze
O tutto ‘sto parlar non serve a niente.

Publio Virgilio Ho dato forse d’impression parvenze
 di non saper d’oggetto delle accuse ?
 Se così parve, dico: son scemenze !

Brevetti e imposizioni ? Cose astruse !
Urgente è qui una norma abrogativa
che renda senso alle cose confuse !

Se poi diversa è pur la normativa
È ovvio che diverso è il risultato
E non c’è alcun bisogno d’invettiva

Mi chiedo “Cosa mai avran lor fumato ?”
di carte e stupidate è la lor farcia
avviso mio: pessimo il passo è stato

Di quei che l’amicizia quivi squarcia
di quell’amico che per lor produce
si vede, ormai: la MELA dentro è MARCIA !

A micragnoseria l’uomo conduce
ne priva d’inventiva la ragione
e sol se stessa invoca a ruol di Duce.

DanteSommoPoeta Ragazzi, permettete l’intrusione:
 nemmeno gli avvocati ivi coinvolti
 sì seriamente prendon la questione 

Publio Virgilio Orben, Sommo Poeta, se irrisolti
 i fatti dai pareri esigon parte
 che sia di punti seri e non stravolti

Pel resto, nul perdono all’intrusione
necessita, poiché Somma presenza
è assai gradita: ché dà accentuazione

a noi che in rima alterna e con veemenza
Portiam lo foco de le alte opinioni
senza, speriam, scader nella tendenza

dell’uom che sol difende i suoi bastioni
pur quando stessi a torto aggiungon danno
e a chi lavora rompono i c*glioni

CorneliusCoot Ancor io mi dimando come fanno
 a dar addosso al proprio anfitrione
 che i pezzi lor produce tutto l’anno.

Se fossi l’arbiter di tal questione
Avrei li dubbi seri su verdetto
Ma dei due difensor l’ammirazione

Per dirne a ben parlar, per dirne retto
la Mela insiste tosto a far rumore
persin del tribunal si fa architetto

Ma la ragion è posizion di cuore
Sarei non obbiettivo nell’arbitrio
Io della MELA son sostenitore

Publio Virgilio Dicesti bene ! Proprio dell’arbitrio
 la Mela diritto s’arroga al mondo
 e priva dell’uom libero l’arbitrio

Conobbi uomo Jobs per un secondo
E dai suoi occhi io capii sì tosto
La mente è sì genial fuori dal mondo

Annunci

Informazioni su Publio Virgilio

Di là per quel ner loco compagnai / colui che dai viventi a infer discese / dal canto di quell'estro or qui tornai

Pubblicato il 14 giugno 2013, in Fatti di cronaca (Purgatorio) con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: