Ode alla Cozza

Scritto per il LoLington Post

Dono del Ciel, più che Frutto di MareCozze 300x336
nel guscio nero e ruvido nasconde
un cuore dolce dal sapore d’onde
che mai immagineresti di trovare

E’ un fatto che ritengo singolare
che, pur crescendo su insalubri sponde,
sian cibo prelibato, e non immonde
ed il palato sappian deliziare

Le donne ad esse si suole accostare
se sono brutte, basse e un poco tonde
Ma la bontà che all’une corrisponde
nell’altre a volte è ardua da trovare

Son umili, di tutti alla portata
perfette da gustare in compagnia
senza posate, solo con le dita.
La scelta dei menù par infinita:
da “gratinata”, vera leccornìa,
fino al guazzetto d’aglio, in “impepata”

Advertisements

Pubblicato il 15 agosto 2013, in Amenità (Paradiso) con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: