Senza Arte nè parte

L’Italia, ricca di bellezze e StoriaArte decapitata
(metà del patrimonio v’è ubicato
di quanto Unesco ha già catalogato)
dell’Arte va a azzerare la memoria

Non è una cosa illogica e illusoria
lasciar che la ricchezza del passato
su cui il turismo andrebbe rilanciato
s’affidi a chi ne ignora fasti e gloria?

E’ scelta priva d’ogni fondamento:
in poco più d’una generazione
si scambierà un murales per un Giotto.
Se avessimo il petrolio e un oleodotto
pretenderem d’alzar la produzione
tagliando i fondi ad ogni giacimento?

Annunci

Pubblicato il 7 febbraio 2014, in Fatti di cronaca (Purgatorio) con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: