Le 5 ragioni per cui Zuckerberg ha acquistato WhatsApp

Scritto per InSupposte

C’è chi dice che la mega acquisizione da 19 miliardi di dollari abbia lo scopo di mettere le mani su 450 milioni diI 5 motivi per cui Zuckerberg ha comprato WhatsApp nuovi utenti, chi sostiene che abbia lo scopo di rinforzare la presenza di Facebook su piattaforma mobile.
Chi infine pensa sia un bieco trucco per spiare ancora di più gli utenti per poi massacrarli di pubblicità ancora più mirata, come fa Google grazie a Gmail.

Tutte storie. Vi svelo in esclusiva le VERE ragioni della follia consumistica del buon Mark:

  1. Invidia: il fondatore di WhatsApp ha costruito dal niente una start up miliardaria e senza nemmeno ammorbare gli utenti di odiosi banner pubblicitari. Se Zuckerberg lo avesse assunto nel lontano 2009 probabilmente gliel’avrebbe sviluppata gratis, e ora sarebbe sua comunque ma con tutti quei dollaroni ancora in tasca.
  2. Gelosia: da qualche mese la moglie di Zuckerberg pubblicava su Facebook solo foto di gatti. In compenso, passava buona parte della giornata a chattare su WhatsApp e pareva divertirsi molto
  3. Spacconeria: durante una cenetta intima a lume di candela, davanti a due grand cru di costosissimo vino, sua moglie gli ha chiesto: “Ma quanto costa WhatsApp? Mi piacerebbe tanto averla”. Lei in realtà voleva solo installarla sullo smartphone, ma tant’è. Detto fatto. Se solo, a tempo debito, le avesse comprato un collier di diamanti, avrebbe risparmiato qualche miliardo.
  4. Spionaggio: ormai è risaputo che Facebook sa più cose su di noi del nostro psicanalista, e la gente, non fidandosi più molto, pubblica solo stupidaggini. La profilazione fa acqua, i clienti si lamentano, gli introiti pubblicitari sono a picco. Se non trovava in fretta una soluzione, rischiava di chiudere i battenti.
  5. Bontà: anche Mark ha un fratello scemo sul gobbo. Ma essendo fantamiliardario, può permettersi di comprargli un’aziendina con la quale possa trastullarsi stando fuori dai piedi. Se WhatsApp fallisce, sappiamo di chi è la colpa
Advertisements

Pubblicato il 23 febbraio 2014, in Fatti di cronaca (Purgatorio) con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Io su fb non ho mai fatto un profilo e ho sempre avuto dubbi sull’uso di Wa, ma un anno fa ho ceduto. Se iniziano a esserci banner pubblicitari pure su WA lo disinstallo. Ho sbagliato anche a fare un prolilo reale su twitter. Meglio crearsi un personaggio.

  2. Bello questo pezzo, ma ho paura a cliccare su supposte. (La cosa di Zuckie invidioso fa riderissimo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: