L’infinito (attender la spunta blu)

Per gentile concessione di Giacomo Leopardi

Sempre caro mi fu quell’ermo segno:
image l’unica spunta, che da tanta parte
dell’ultima lettura il guardo esclude.
Ma attendendo l’azzurro, interminati
giorni di là da quello, e sovrumani
silenzi, e profondissima quiete
a sopportar m’accingo; ove prevedo
il colon mi s’usura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, quello
infinito silenzio alla mia voce
vo comparando: e mi sovvien l’eterno
delle morte speranze, e la bestemmia
che dico, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s’annega il mio messaggio:
E il naufragar mi tocca anche pagare 

Annunci

Pubblicato il 6 novembre 2014, in Fatti di cronaca (Purgatorio) con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: