Archivi Blog

Diritto e Rovescio

Di Valeria Noli

Può venire da pensareMafia romana
che in città ci si diverta.
Ma se stiamo un po’ a guardare,

sempre corta è la coperta:
si potrebbe lacerare.
E la sola cosa certa

è che molta è la manfrina.
Tra sinistra e camerati,
la politica è sentina,

molti sono i derubati.
Noi scegliamo, segno a segno,
tra i pareri dichiarati:

la Boldrini grida sdegno,
Alemanno si sospende,
ed il sindaco di legno

grida (appeso alle sue tende,
un monologo ch’è un dramma)
e nessuno se l’attende,

“io non c’entro” e poi anche “mamma”
avvistando Carminati.
C’è su Twitter poi chi spamma:

siamo tutti sconsolati.
Sono tristi che li han presi,
e perché con gli immigrati

c’eran traffici sospesi.
Poi, con la partita doppia,
fitto fitto di sottesi,

il registro quasi scoppia
per le troppe transazioni.
Nessun lascia, altrui raddoppia,

sono grandi le illazioni.
“Da indagare”, “Da capire”,
sono chiare le intenzioni?

Mai che il verbo “restituire”
lo utilizzino i felloni.
Noi chiediamo dimissioni.

La giustizia carceraria
vi rovesci a zampe all’aria!

Annunci

Se mi lasci non vale (by Silvio)

Sul giornale l’ho letto Se mi lasci non vale
questo ennesimo oltraggio
e tu senza dirmi niente hai trovato il coraggio
hai ferito l’orgoglio di tutto il mio reame 
e se adesso mi lasci sei soltanto un infame
E così, su due piedi, io sarei liquidato
ma son vittima, sai, d’un sondaggio sbagliato
Se Silvio finisce, finisce a metà
Solo cinque minuti, resta ancora un po’ qua

Se mi lasci non vale (se mi lasci non vale)
se mi lasci non vale (se mi lasci non vale)
Non ti sembra un po’ caro
il prezzo che adesso io sto per pagare
(Se mi lasci non vale) se mi lasci non vale
(se mi lasci non vale) se mi lasci non vale
dentro quella valigia tutto quel che hai rubato
non ci può stare

Metti a posto ogni cosa e parliamone un po’
io di errori ne ho fatti, qualche colpa ce l’ho
ma quello che conta è che ti vuoi riciclare,
se ora vai da Matteo, non potrai ritornare

Se mi lasci non vale (se mi lasci non vale)
se mi lasci non vale (se mi lasci non vale)
Non ti sembra un po’ caro
il prezzo che adesso io sto per pagare
(Se mi lasci non vale) se mi lasci non vale
(se mi lasci non vale) se mi lasci non vale
dentro quella valigia tutto quel che hai rubato
non ci può stare

Non gioco più (by Sandro Bondi)

Non gioco piùNon gioco più
me ne vado
non gioco più
Oh Silvio!
Il PDL è sfatto
e Renzi è l’uomo nuovo

io lascio Forza Italia
dietro di me
Non gioco più
me ne vado
non gioco più
Oh Silvio!
La Santanchè e Brunetta
ormai son
barzelletta
io cambio e chi non cambia
resta là
Non gioco più
lascia stare
non gioco più
ti giuro
che non ti farò male
presto ti passerà
di lacchè è pieno il mondo
un altro ne verrà
Non gioco più
me ne vado
non gioco più
Oh Silvio!
I miei non son capricci
son una vecchia foglia
che col vento se ne va
Non gioco più
non gioco più
non gioco più, no!

[continua]

Il tasto Cancellieri

Scritto per il LoLington Post

Da giorni d’altro par non si discorre:Cancellieri+Berlusconi
la Cancellieri come il Berluscone
gli amici ad ogni remora antepone
e una scarcerazione fa disporre

Fu abuso? E’ la domanda che ricorre
Oppur l’ingenuità fu la cagione
di quanto v’è nell’intercettazione
che il suo operato ad imbrattar concorre?

Di certo s’è creato un precedente
che caverà d’impaccio il Parlamento
chiamato ad annunciare un’amnistia
Di casa chiunque avverta nostalgia
dal gabbio d’ogni mal farà lamento
grazie a un giornal che sia accondiscendente

E se del BelPaese il Presidente
di Silvio ogni speranza avesse spento
e fosse ormai la grazia un’utopia
ci penserebbe certo Anna Maria
del carcere a salvarlo dal tormento
In fondo, egli è soltanto un conoscente…

Dimesso un Papa, se ne fa un altro

Scritta a quattro mani con BarondaPapa dimissionario

Udite udite, il Papa s’è dimesso!
Di colpo si diffonde la notizia,
nel mondo di diffonde un “ohhh” sommesso

Commenta Il Santo Padre con mestizia:
“L’incarico è gravoso oltremisura
la mia vecchiaia il mio mandato vizia”

Ma la ragione vera appare oscura
che tale gesto così grave appare
da aver la dannazione imperitura

I malignacci tendono a strafare
insinuano di tresche articolate,
chè la caduta porta a discettare:

“Il Ratzinger nasconde le porcate
del clero suo, ai danni d’ innocenti.
Ma pesa la coscienza, a tonnellate

e il peso della croce poi lo senti!”
Invece un coro sol esce dai media
si stan rammaricando già i potenti

pensando ai loro affari ed alla sedia.

______________________________________________________

Ite, Dimisso Est

Di Heliandros via Spinoza

Ne parlano Semprono e Tizio e Caio,
Ma anche Yoko, Abdul, Tommy e Javièr:
“Si ritira il ventotto di febbraio!”

“Son stanco” dice un mesto Ratzingér,
“Fratelli, devo dar le dimissioni”
Ma cosa ci sia dietro è un gran mistèr.

Ed ecco che rispunta il Berlusconi.
che per recuperar fa il ciarlatano:
“Se vinco, rendo le mezze stagioni”

Niente da far, da Trapani a Bolzano
C’è un solo tema a farla da padrone:
L’avventura di quell’omin diafano.

Bersani sbraita: “Spellerò il leone”
Ma ci sarà il conclave, cazzarola,
Sai che ci fotte della tua elezione?

Piuttosto, il nuovo Papa sarà Scola,
O forse un arcivescovo cileno,
Oppure un cardinale dall’Angola?

Ma Silvio è sempre lì che morde il freno,
dietro le quinte proprio non vuol stare,
e allora si sbilancia in modo osceno:

“Abolirò anche l’Aids”. Ma va a ca**re!