Archivi Blog

The Hashtag – #AddioAlMonti

Addio, tu che abbandoni due orfanelli
con cui il gruppo “I tre Marii” componevi:
uno era Draghi, l’altro Balotelli

Annunci

Scuola Elementare Montecitorio

scolaro“Bambini, tutti in piedi, entra il Maestro!
Rispetto e disciplina son richiesti
chi parla o ride, al volo defenestro!”

‘Sti alunni son talmente delle pesti
che se non li rimetto tutti in riga
per non far nulla inventano pretesti

Il bullo della classe, Silvio, inziga
gli altri compagni a litigar tra loro
e invece di studiar pensa alla f**a

Mario, il secchione, è un gran ragazzo d’oro
ma sbaglia sempre il test di fine anno
ed alle ortiche butta il suo lavoro

Tenere a bada Beppe è un vero affanno:
con internet cazzeggia, oppur protesta
è in aula per scaldar solo il suo scranno

Una lavata già feci di testa
a Pigi: nominato capoclasse
s’è fatto dai compagni far la festa

Allora per uscire dall’empasse
ho nominato Enrico, e ho minacciato
la sospension per chi lo ostacolasse

Capite perchè son così abbacchiato:
son tutti dei monelli lavativi
capaci solo di sprecare fiato

Non è mai colpa loro, sono attivi
soltanto a scaricar le conseguenze
su qualcun altro di fatti lesivi

Ma in fondo son bambini, e le carenze
crescendo certo vengon compensate
D’Italia essi saran delle eccellenze!

(Madonna se ne ho scritte, di ca**ate…)

The Day After – Il giorno dopo

ElezioniConclusa infine s’è la corsa al seggio
ma senza grandi vinti e vincitori
la sensazione è quella di un pareggio

Spaccato è il Belpaese in tre colori:
un mostro senza capo e con tre teste
è ciò che dalle urne viene fuori

Su Grillo han concentrato le proteste
i giovani, i precari, gli indecisi
chi dei Partiti pensa corna e peste

Bersani, che per mesi li ha derisi
gustando di Primarie il plebiscito
del suo carisma non vedea la crisi

Chissà se finalmente avrà capito
che è ineluttabile il rinnovamento
o cambi, o il popolo cambia partito

E poi c’è chi votò lo schieramento
che predica miracoli alla gente
che pure Iddio realizzerebbe a stento

Mi chiedo: chi li vota n’è cosciente
che trattasi di emerite caz**te
oppure no, ci crede veramente?

Ritengo le risposte più sensate
provengano da comiche storielle
che spiegan come vengan correlate

la zucca e l’onestà col Pidielle:
le tre virtù coesistere non sanno
nell’Uomo esse si trovano gemelle

E intanto Silvio torna a fare danno

Uno peggio dell’altro

Cerchiamo di non fare lo stesso... ma non asteniamoci!Di AAAAH! via Spinoza

Ed ecco un’altra volta ci s’appresta
al fatidico giorno d’elezioni
già tutti noi ne abbiam piena la testa:

catodiche, serali apparizioni
politicanti vari, a fare inganni
cercando di raccoglier votazioni.

Abbiamo il caro Silvio, che a ottant’anni
ritienesi, più d’ogni altr’uomo al mondo
perfetto e irresistibil Dongiovanni

Di assurdità da sempre va in affondo
e sempre mi domando, ch’è pazzesco,
chi sia ch’il vota ancora a cuor giocondo!

E poi c’era il Giannìn carnevalesco
d’ americana laurea s’indorava
coperto d’abito settecentesco.

E poi Grillo da Genova, che urlava
“Vaffanculo!”, suo slogan preferito.
e “noi siam tutti onesti, gente brava!”.

L’elettor medio lascia assai allibito
anche perché, vi sembrerà un po’ strano
c’è pur chi lo ritien come Benito.

Piergigi, del PD gran ciambellano:
s’adopra ad’evitarlo, ma s’incaglia,
finisce ad aiutare sempre il Nano.

E noi la voteremo, ‘sta gentaglia
che di noi tutti allegra se la ride
è il popolo italiano che s’abbaglia!

Chè dopo ‘ste politiche disfide
-e noi le s’è seguite come un mulo-
non il governo nuovo si decide

Ma chi potrà buttarcelo nel…

Il Monte fa pietà

Il Monte dei Loschi di SienaDi Starrynight via Spinoza

Nel Millequattrocensettantadue
in quella bella terra di Toscana
per Pia de’ Tolomei radici sue

vide sua luce gran banca italiana
lo cui splendor diffuse per il mondo
e la cui gloria certo non fu vana.

Nei secoli la banca diede fondo
per finanziare l’opera d’ingegno
a fianco dell’impresa a tutto tondo:

cambiali, assegni, fidejussioni e pegno
raccoglie i soldi dal risparmiatore
e poi li va a prestar a chi è più degno.

Nel secolo Ventuno si fè attore
però di mala gestio interessata
e di finanza tossica l’odore

conducono la banca a mal parata
così che tutta la città del Palio
si trova dalla crisi inginocchiata.

Sì rara è l’onestà come il tantalio
il buon governo in questa banca unta
non dura più che l’antipapa Eulalio.

E in questo paradosso poi va aggiunta
la triste sorte che l’è capitata:
invece che del Palio dell’Assunta,

va in onda il Palio della Licenziata.

I sassolini nelle scarpe di Monti

Monti sale in politicaTrattandolo s’è chiusa l’intervista
che Monti a Sky ha poc’anzi rilasciato:
lo iato tra Politico e Statista

De Gasperi citando, ha precisato:
Statista è chi s’adopra pel futuro
Politico è chi ha a cuore il suo mandato

Di strano non v’è nulla di sicuro
fin qui, ma accomiatandosi sospetto
che Monti fosse meno casto e puro

Nel salutare il giornalista ha detto:
“Se mai sarò invitato ad un confronto
con chi è un vero politico, l’accetto”

Messaggio chiaro, a men che non sei tonto:
rivali od alleati fa lo stesso,
sugli Statisti non si può far conto

Politici soltanto v’è un eccesso

In ginocchio da te

Silvio ospite da Carmelita

di @Starrynight via Spinoza

E’ il dì di festa sul suolo italiano
quando il pallone tutto schermo invade,
ma repentin sovra il canal del nano

l’occhio assonnato all’improvviso cade
su Carmelita che suole intrattenere
con il pietismo ed il voyeur pervade.

Ed ecco tosto ch’entra il Cavaliere
sfoggiando luce che parea tramonto
e come sempre pronto a darla a bere.

“Il signor Monti ha presentato il conto!
non c’è lavoro, l’Imu e le baruffe,
lasciate fare a me che poi la smonto!

E quanto ai miei processi, sono truffe!
io ho sempre agito nel migliore modo
e quanto alle mie cene, erano buffe!

Son pronto allora a lavorare sodo
per il ben del popolo italiano,
a condizion d’aver d’Alfano il lodo!”

Di fronte a tanto agire da ruffiano,
la pseudo giornalista s’estasiata:
“La prego Presidente dia una mano

a tutta questa ggente disagiata
e gia che c’è, ci dica anche qualcosa
sull’ultima sua fiamma innamorata!

Vi siete già baciati? A quando sposa?
che bella coppia di fidanzatini!
che per il popol sia novella rosa!”

Dopo questi insaziabili pompini
bell’esempio di giornalismo fake:
“Il tempo stringe, tornano i bambini!

La prego Silvio, presto col bukkake”

A Monte Monti

Galeotta fu Malindi

di @Starrynight via Spinoza

Tornato dal riposo di Malindi
sul suolo patrio, toh chi mi ritrovo:
Bersani, con D’Alema e Rosy Bindi.

E allora penso “Beh, nulla di nuovo,
a questo punto niente più’ primarie,
ecco inventato di Colombo l’uovo!

Ehi tu, mister eventuali e varie!”
Disse ‘l Cavalier chiamando Alfano,
“Vai al Quirinale e porta le sommarie,

sublimi decision del tuo sultano:
Ritorno in campo e sia finito Monti,
che i Berluscones tornino a dar mano!”

Ora lettore lascia ch’io racconti
le grandi frotte di nani e ballerini
che usciron fuor da tane, grotte e ponti:

Carfagna, Baincofior e la Gelmini,
poco più’ oltre vidi anche Cicchitto,
Gasparri, Capezzon, Denis Verdini.

Tutti si’ pronti a confermar l’editto
che vien dal loro sire e che permetta
a lor d’aver poltrona di diritto.

Ormai hai capito quello che ci aspetta
in questi freddi giorni di Natale:
salvare il cul per loro e’ la ricetta

anche se per Italia e’ un funerale.

Ricevo e passo da Palazzo Chigi

di @Heliandros via SpinozaCos'è lo spread?

Gioite tutti al tanto atteso evento,
V’annuncio con allegra pacatezza:
Lo spread coi Bund è a meno di trecento.

Ma fermi, adesso basta con l’ebbrezza,
E riponete in frigo lo spumante:
Miei cari, del doman non v’è certezza,

Son Supermario, non la chiromante,
Ed il nemico è alquanto permaloso:
Con un nonnulla torna galoppante.

Basta poco, un cagotto di Barroso,
O un rutto della Merkel a Berlino
Per provocar l’effetto disastroso.

Se poi quella farfalla di Pechino
Sbattesse per dispetto le sue ali,
A Piazza Affari sai che gran casino,

Per non parlare dei differenziali
Degli ordinari buoni del Tesoro.
Siate pronti ad angosce decennali.

Io resto qui, per starvi sul piloro.