Archivi Blog

Grilli danzanti, piogge abbondanti

Di @Valeria_Noli

Giuseppe Grillo insiste vaneggiandoAlluvione
e parla, parla, parla, è maniacale.
Meglio sarebbe dir che sta “Burlando”
davanti al bel palazzo già Ducale.
 
Ma il buon Burlando è uscito dalla storia
eppure il malgoverno ancor permane
dopo di lui il buon sindaco Doria,
sembra pazzesco, ma è altrettanto inane.
 
Stupito li sogguarda il burattino
medio abitante della Capitale,
chiedendosi tra i due chi è più cretino
sommerge l’acqua intanto lo stivale.
 
Eppure lo stival non è bucato
ma molte le parole e pochi fatti
lo fanno somigliare a uno sterrato
dove fan la quadriglia tanti matti.
 
E poi Matteo, il gran rottamatore,
promette aggiustamenti a larga mano
come se chi ha prodotto tanto orrore
non fosse amico di Angelino Alfano.
 
Ahimé, questi ha uno sguardo ben sinistro
ma dopo il patto ch’è del Nazareno
adesso dell’Interno fa il Ministro,
da quando Enrico Letta sta sereno.
 
Ora al tg declama chi trasogna
…ma che lo sommergesse la vergogna!

Annunci

C’è chi dice “no”

In fondo Grillo mi fa tenerezza:Grillo-Scozia
lancia proclami, azzarda proiezioni
senza azzeccarne mai nemmeno mezza.

È cominciato tutto alle elezioni:
sì certa ormai vedeva la vittoria
che non pensò a adottar precauzioni.

Poi lo sappiamo come andò la storia:
a Renzi indietro d’oltre venti punti
rimase e quindi addio sogni di gloria.

Ora con gli Scozzesi, che disgiunti
volean tornar rispetto al Regno Unito,
scommise di veder morti e defunti

l’euro, Bruxelles e dell’Europa il mito.
Ma s’è sbagliato ancora, e la favella
pare abbia perso, tanto ch’è sparito.

O Beppe, non sarà che porti iella?

Grillo il netturbino

Il Grillo, senza macchia nè pauraGrillo da Vespa
d’Italia s’improvvisa netturbino
e Porta a Porta va col bidoncino
per la raccolta della spazzatura

Non solo della pulizia si cura
ma del riciclo d’ogni granellino
così che, d’ora in poi, sul suo cammino
la terra abbia di che restare pura

E’ in gamba: ha reso un vero giornalista
persino Vespa in una sola sera
e il suo un programma coi controcoglioni.
Ci fosse stato pure Berlusconi
avremmo visto forse una chimera:
la sua trasformazione a gran statista

I forconi e la polvere da sparo

Dei forconi la recente protestaMovimento dei Forconi
la polvere da sparo mi rammenta:
in sè non è sbagliata, nè spaventa
ma usata mal, di pioggia fa tempesta

Quando un fucile ad incontrar s’appresta
un’arma potenziale essa diventa
Ma una minaccia ancor non rappresenta,
la forza bruta ancor non manifesta

Ma se qualcuno un po’ superficiale
o, peggio, senza alcuna buona fede
preme di un’arma carica il grilletto
stupir non deve il devastante effetto
Più facile è di quanto non si crede:
di norma, c’è qualcun che si fa male

Restitution Day

Il Movimento dei PentastellatiRestitution Day
di marketing ha fatto una pensata:
restituiamo i soldi ai tartassati!

Scommetto che non resterà isolata
tra i gruppi in Parlamento, tale mossa:
ognuno inventerà una sceneggiata

Mi vedo già, della cordata Rossa
il Premier che ai terremotati giura:
“Vi pagheremo i danni di ogni scossa”

O Fini, emerso dalla selva oscura
che dona i due locali a Montecarlo
a chi del suo futur si prende cura

Brunetta, che per l’IMU ha un vero tarlo
pure dell’ICI proporrà il rimborso
per dieci anni addietro, e guai a non farlo!

E Silvio? esautorato ogni ricorso
e a rischio di condanna, che t’inventa?
Ad ogni donna elargirà un esborso

per dimostrar che pure sopra ai trenta
è in grado d’apprezzare una donzella
“Son buono e generoso, mi consenta!

Solo a Ghedini pago la parcella”

I ragazzi della 5°S

crimiconpannaChe bella dei Grillin l’okkupazione!
Ricorda del ginnasio i tempi andati
quando faceo picchetto e non lezione

E in fondo, guarda un po,’ i nuovi arrivati,
somigliano ai compagni miei d’allora:
ci trovi sia secchioni che sfigati

Lombardi: grandi arie da signora
la prima della classe, acida e altera:
di lei ci fosse un can che s’innamora!

C’è Crimi, dei somar portabandiera
che s’addormenta sempre sopra al banco
perchè non studia mai, tranne la sera

C’è Casaleggio, ch’erba sottobanco
a tutti vende, anche se, sotto sotto,
di far dei fiori il figlio ormai è un po’ stanco

E Grillo, il professore, che ha sedotto
accompagnando in gita gli studenti:
“Facciam casino, a tutti darò un otto!”

E’ facile che giovani innocenti
si facciano abbagliar dal pigmalione
da chi li fa sentir grandi e potenti

Da adulti però cambia l’impressione
e chi propagandava la rivolta
t’appare all’improvviso un po’ coglione

Ma Deputati sono, questa volta:
non degli adolescenti, ma persone
dal popolo chiamate ad una svolta

Finità è l’età della ribellione:
si torna in classe, suona la campana.
E’ terminata la ricreazione

Un Conclave a Cinque Stelle

Di Palissandro via Spinoza
Conclave

Agitate d’ulivo i ramoscelli,
fate squillar le trombe celestiali!
Ornati d’oro, porpora e gioielli,

giungono in pompa magna i Cardinali
pomposi e pingui come una zampogna, 
rock stars paparazzate dai giornali.

Vedete Scola? Il trono tanto agogna
quanto una cena a base di castrato,
rognoni, anguilla e crema catalogna.

E il brasiliano, un poco scellerato,
a cui è caduta l’ostia non vi pare
che brami tanto d’esser scolorato?

Potrà un Papa africano sull’altare
spezzare il pane e darlo ai suoi fedeli
dicendo “Amici,  fatelo bastare…”?

E quello filippino par che celi
che fu domestico in casa di Renzi 
chè vuole rottamare anche i Vangeli!

Speriamo che Don Gallo li influenzi, 
che sia diverso dai predecessori:
su IOR e Vaticano che sentenzi

e cacci a suon di calci tutti fuori

Le pretese del Grillo

ellekappa-obama

Di nuovo Grillo cambia strategia :
di governare par non ha intenzione
nè d’appoggiar degl’altri l’alchimia

Leggittima così la coalizione
formata dal PD e dal PDL
che darà vita a un nuovo Governone

Che pensa l’elettore Cinque Stelle
del fatto che ha votato il cambiamento
per poi trovar di facce sempre quelle?

Fare macerie sembra esser l’intento:
lasciare che si scornino a vicenda,
votar di nuovo e averne giovamento

Mi par paradossal ch’egli pretenda
d’avere l’assoluta maggioranza
per governare, e nel frattempo attenda

Desumere dobbiam che la sostanza
è che l’intento suo di fare pulizia
è un’utopia legata a una speranza?

Sospetto che la causa un’altra sia:
che tal successo non fosse previsto
e impreparati son a darsi il via

Vorrei sbagliar, ma vedo un film già visto

The Day After – Il giorno dopo

ElezioniConclusa infine s’è la corsa al seggio
ma senza grandi vinti e vincitori
la sensazione è quella di un pareggio

Spaccato è il Belpaese in tre colori:
un mostro senza capo e con tre teste
è ciò che dalle urne viene fuori

Su Grillo han concentrato le proteste
i giovani, i precari, gli indecisi
chi dei Partiti pensa corna e peste

Bersani, che per mesi li ha derisi
gustando di Primarie il plebiscito
del suo carisma non vedea la crisi

Chissà se finalmente avrà capito
che è ineluttabile il rinnovamento
o cambi, o il popolo cambia partito

E poi c’è chi votò lo schieramento
che predica miracoli alla gente
che pure Iddio realizzerebbe a stento

Mi chiedo: chi li vota n’è cosciente
che trattasi di emerite caz**te
oppure no, ci crede veramente?

Ritengo le risposte più sensate
provengano da comiche storielle
che spiegan come vengan correlate

la zucca e l’onestà col Pidielle:
le tre virtù coesistere non sanno
nell’Uomo esse si trovano gemelle

E intanto Silvio torna a fare danno

Il Grillo Straparlante

La democrazia nel Movimento 5 StelleDi Starrynight via Spinoza

Il guitto Grillo sopra il carrozzone
ci viene a dir che il suo è grande partito
dove la gente poi diventa un clone.

Famigerato ormai è quell’invito
di andare a fare in culo tutti quanti
come ricetta di statista ambito.

“Venite qua con me da tutti i canti
nel movimento delle cinque stelle
v’insegno come Italia porto avanti!

Faremo lor vedere delle belle
risoluzion per i nostri problemi:
Fuori dall’Euro! basta le gabelle!

I debiti non pago a quegli scemi
che c’han prestato i soldi fiduciosi.
E’ tempo che la vecchia Europa tremi!”

Con questi grandi intenti bellicosi
suo virus va spargendo per la rete
gabbando gli ignoranti ed i curiosi.

A lui di dire il vero non compete
con l’affabulatore Casaleggio
più facile intortar la gente ebéte.

Io credo invece che tu sia il peggio
che gira tutta Italia come un mulo
e pronto a tutto pur d’avere seggio.

Sai che ti dico Grillo? Vaffanculo!