Archivi Blog

Pensiamo positivo

Auguri, cari i miei connazionali!Re Magi
Passato è un altro anno, e più che il bene
finiamo ad elencarne solo i mali

Non fu granchè quest’anno, è ver, sebbene
sforzarmi voglio di rendergli omaggio
con che di positivo mi sovviene

Serve una buona dose di coraggio
ad isolare pochi avvenimenti
sì pallidi che paiono un miraggio

ma almeno come auspicio o come intenti
per l’anno nuovo è d’uopo ricordare
alcuni fatti, più o meno recenti

La Costa ha finalmente preso il mare:
il Giglio è ritornato alla sua vita
e i morti in pace posson riposare

Una prelibatezza fu insignita
del marchio “Patrimonio dell’Unesco”:
è di Pantelleria il Passito, cita
.

E che là nello spazio sieda al desco
e guidi la missione una donzella

nostra concittadina, ha del fiabesco.

Non ci abbattiamo mai, seppur la iella
di vista ha dieci decimi, e discreta
di marcia ogni anno sia la sua tabella

Pazienza se sfuggirci par la mèta:
anche i Re Magi, per trovar la strada,
seguire hanno dovuto una Cometa

Annunci

Tanti Auguri ai duri e puri

Di Valeria Noli

E tanti e tanti auguri a tutto il mondo:Auguri
la Mafia danza lieta, qui trionfa,
ed il governo pensa a farci il tondo.

Perché il buon gusto cade, cede e tonfa
e se non hai lavoro, voglia o meno,
tu non puoi farci nulla. Il gatto ronfa

nella sua cesta, dorme senza freno,
e saltano le pulci sul suo pelo,
e possono perfin balzarti in seno.

E blatera la nonna – santo cielo! –
lamenta un suo passato ricco e antico,
“S’andava a sentir messa con il velo”.

Allora, amico caro, te lo dico:
fatti un Natale tuo, col vitalizio,
che ieri passeggiando in via Panìco

alcuni vidi andar, colmi di vizio,
lupi senza pelliccia, ma viziosi,
lupe con la pelliccia e tutte sfizio.

Giravano i negozi più lussuosi
in cerca di una “mise” molto elegante
per i veglioni lor libidinosi.

Ma son tutti parenti all’elefante
che un dì, dentro un negozio di cristalli,
fece un bel po’ di danni; o tu danzante

sul fil del precipizio, sulle valli,
politico: ti attendono, pazienti,
padri incapienti, poveri e camalli.

T’aspettano, con occhi intelligenti:
verrà quel tempo che gli dia ragione
su chi scrive decreti malviventi,

che meritan ludibrio e reclusione.
Molti nel mondo vivono la crisi,
ma a noi non è bastato Don Puglisi.

La letterina di Babbo Natale

Tratta dell’eBook “MiracoLoL di Natale”

Dicembre 2013
Rovaniemi, Lapponia (Finlandia)

Bambini d’ogni razza e religioneBabbo Natale
che siate bianchi, gialli oppure neri
quest’anno infrangerò la tradizione.

Da sempre son dei vostri desideri
destinatario, e il giorno di Natale
a ognun di doni porto sacchi interi.

Spero non ve ne abbiate troppo a male
se sono, questa volta, io che scrivo
per chiedervi un favore un po’ speciale

Sapete quanto è arduo e impegnativo
a ognuno consegnare i suoi regali
senz’oneri nè alcun costo aggiuntivo.

Le renne, come tutti gli animali,
vanno sfamate, e il prezzo della biada
subìto ha dei rincari micidiali.

Accontentarvi con ciò che v’aggrada
diventa, bimbi, sempre più gravoso:
un iPad non ha il costo di una spada.

Mi duole se vi sembro un vecchio esoso
ma un contributo per la spedizione
quest’anno chiederò, per quanto odioso.

Verranno prese in considerazione
solo le letterine accompagnate
almeno da un frusciante bigliettone

In cambio dell’affetto che mostrate
le strenne d’ora in poi dal sottoscritto
saran gratuitamente autografate

Con immutato affetto
Babbo Natale

 

Molti altri racconti nell’ebook “MiracoLoL di Natale”

Lo trovi su Amazonhttp://www.amazon.it/MiracoLoL-Natale-AA-VV-ebook/dp/B00HFWB6KE
su BookRepublichttp://www.bookrepublic.it/book/9788897462590-miracolol-di-natale/
e su Apple Store

MiracoLoL di Natale

Introduzione all’eBook “MiracoLoL di Natale”
© 2013 The LoLington Post / Edizioni La Linea

“Castigat ridendo mores”, dicevano gli an­tichi Romani.
COVER_ChristmasNon che abbia portato loro tutta questa fortuna la teoria che si possa­no correggere i costumi ridendo, se si pen­sa che fine ha poi fatto l’Impero. Noi del LoLington Post abbiamo poche certezze, e una di queste è che ridere ci piace e fa bene. Aumenta le endorfine e il flusso sanguigno, riduce lo stress, stimola il sonno (non i no­stri articoli, eh, ma la risata che ne conse­gue) e poi incoraggia la creatività e rende persino più attraenti. In pratica tutto quello che, secondo studi scientifici rigorosissimi, fa la cioccolata. Senza però essere smentiti da altrettanti studi scientifici che sostenga­no il contrario il giorno dopo.

Ecco perché ci siamo messi giù di buo­na lena e, prendendo a pretesto il grande evento – il Natale – abbiamo creato. Storie, racconti, scritti lunghi, brevi, comici, intro­spettivi. Tutti legati da un sottile filo rosso, lo stesso che tiene insieme questo gruppet­to di testine: far pensare, senza ammorba­re, far sorridere e, magari, fare qualcosa di utile.

Il presente libello elettronico, infatti, non è un mero esercizio stilistico, ma è sta­to confezionato con un obiettivo di fondo: dare un aiuto concreto alle popolazioni della Sardegna colpite dall’alluvione dello scorso novembre, a cui saranno devoluti i ricavati della vendita.

In fondo, sempre di far sorridere qualcuno si tratta.

Lo trovi su Amazonhttp://www.amazon.it/MiracoLoL-Natale-AA-VV-ebook/dp/B00HFWB6KE
su BookRepublichttp://www.bookrepublic.it/book/9788897462590-miracolol-di-natale/
e su Apple Store

La redazione
ComePrincipe, DanteSommoPoeta, Egyzia, ElisaLucchesi, FranAltomare, Gplexousted, Grulliver, IdeeXscrittori, LaPausaCaffè, La Tota, Lia Celi, Matteo Grandi, Satisfaction, The Aubergine, Uomo Medievale

The Hashtag – #Libridabruciare

Mi aspetto scriva un libro di sua mano
del vecchio PDL il maggiordomo
dal titolo: “Da Delfino ad Alfano”